Lavare asciugamani e le lenzuola

lavare asciugamani

Lavare asciugamani e le lenzuola di casa può essere complicato quando non sai come fare e hai il timore che qualcosa a cui tieni tanto, come le tue lenzuola di seta o i tuoi asciugamani da corredo, possa rovinarsi.

Indice

Per questo c’è bisogno di agire con dei veri e propri specialisti del lavaggio. In primis però, è bene dare qualche informazione utile su come lavare gli asciugamani e le lenzuola.

Come lavare gli asciugamani

Se stai per lavare gli asciugamani devi ovviamente sapere che tutto dipende prima di tutto dal tipo di tessuto, lino, nido d’ape o spugna.

Ovviamente un asciugamano ben lavato non deve perdere la sua morbidezza. Non bisogna dimenticare di preservare soprattutto l’igiene e la pulizia, visto che l’asciugamano è ciò che deterge il viso ed il corpo.

Per questo un panno ruvido non crea quella sensazione di benessere che vorremmo al mattino o durante il giorno. Un uso corretto della lavatrice è ciò che serve per evitare che il nostro asciugamano si trasformi in carta vetrata.

In primo luogo è necessario regolare la temperatura in base al tessuto da lavare. Non bisogna dimenticare che la spugna potrebbe diventare ruvida e perdere la sua capacità di assorbire l’acqua, per cui va scelto il giusto lavaggio ma anche la corretta asciugatura. Questi dettagli importanti servono a preservare la morbidezza. Per questo motivo è preferibile non strizzarli ma solo sbatterli.

Gli asciugamani possono essere lavati in lavatrice con le lenzuola, a patto che non abbiano colorazioni molto forti. In questo caso il colore potrebbe macchiare le vostre lenzuola.

Come lavare le lenzuola

Se si tratta di lenzuola di seta per preservare il loro stato liscio e piacevole sulla pelle, è necessario avviare un programma molto delicato in lavatrice, per evitare inoltre che si possano restringere. È bene in questo caso, utilizzare un lavaggio a secco o un ciclo delicato in acqua di rete.

Prima però di utilizzare la lavatrice, è necessario che almeno un paio di lavaggi siano effettuati a mano. Non mischiare mai le lenzuola con altri capi e la centrifuga va selezionata solo per preservare l’integrità del tessuto, quindi dovrà essere di pochi giri.

Se invece vuoi lavare lenzuola di cotone, si puo stare più tranquilli, anche se bisognerà evitare temperature troppo alte o troppo basse. È obbligatorio quindi servirsi di un detersivo dedicato adatto a smacchiare i capi, tenendo ovviamente d’occhio anche l’impatto ambientale di questo.

Il lavaggio in lavatrice dovrà essere accurato, in modo che gli acari eventualmente presenti vengano eliminati. Leggi bene le etichette presenti ai lati del lenzuolo e ricorda che un lavaggio è corretto è quello che preserva le qualità del tessuto.

L’ozonizzatore domestico per lavare asciugamani

Se invece vuoi lavare liberamente lenzuola e asciugamani insieme, igienizzandoli e privandoli da un eventuali odori sgradevoli come l’odore di muffa che può derivare dalla lavatrice, puoi comodamente adottare la soluzione di Cleanstart.

Si tratta di un ozonizzatore domestico in grado di igienizzare, sanificare lenzuola e asciugamani e di donare al tuo bucato una freschezza mai sentita. Con questo sistema l’acqua viene arricchita con un semplicissimo processo di ossigeno attivo con stupefacenti proprietà detergenti e igienizzanti.

È così possibile eliminare già dal primo lavaggio con Cleanstart il pericolo di cattivo odore in lavatrice dovuto agli scarichi, all’acqua stagnante o ai panni sporchi. Il sistema viene collegato alla propria lavatrice, senza alcun intervento invasivo su questa.

Il prodotto è leggero e sottile, può essere installato anche a parete. Infine basterà collegare i tubi dell’apparecchio a quelli della lavatrice e provarlo, per iniziare a verificare i risultati.

Puoi smacchiare le tue lenzuola o i tuoi asciugamani in soli 30 minuti di lavaggio a freddo.

Scegli il meglio per te e per la tua famiglia con Cleanstart. Si tratta di una soluzione ecosostenibile che permette un risparmio anche economico di detersivo, ammorbidente ed energia utilizzata durante il ciclo di lavaggio.
Si conta infatti che una famiglia, utilizzando il sistema Cleanstart è in grado di risparmiare più di seicento euro all’anno tra bollette e costi di detersivi. Un sollievo anche per il tuo portafoglio.

Il sistema Cleanstart impiega solo acqua di rete nel lavaggio e riduce la quantità di detersivo nell’acqua di scarico. In questo modo sarà anche l’ambiente a beneficiare dell’uso di questo ozonizzatore domestico.

E tu, invece, dovrai solo preoccuparti di ottenere un bucato bianco, impeccabile e splendente grazie alla forza igienizzante dell’acqua ozonizzata. Cosa aspetti?

Quanto ti è stato utile questo articolo?

Our Reader Score
[Total: 8 Average: 3.6]