Come pulire filtro lavatrice

Pulire filtro lavatrice

Il filtro della lavatrice intasato è un problema molto diffuso: dopo anni di utilizzo un’elettrodomestico può perdere la sua efficacia, ed è quindi fondamentale controllarne le sue componenti ed effettuare una manutenzione periodica.

Un filtro della lavatrice che ha esaurito la sua funzione, perché intasato da detersivi o residui provenienti dal bucato, può risultare spiacevole, portando cattivo odore e malfunzionamento del dispositivo.

Questi pratici consigli quindi aiuteranno ad evitare il problema di un filtro intasato e a capire nella maniera migliore come pulire il filtro della lavatrice.

Indice:

Cosa è e come pulire il filtro della lavatrice

Per garantire una durata maggiore nel tempo è importante capire come pulire il filtro della lavatrice.

Osservando qualunque modello di lavatrice è possibile notare, generalmente posizionato nella parte bassa dell’elettrodomestico sulla destra, uno sportellino.

Al suo interno è collocato il filtro della lavatrice. Questo ha la funzione di trattenere le impurità dell’acqua prima che questa venga scaricata nel tubo di condotta.

Su altri modelli lo sportellino non è presente e sarà possibile individuare la posizione del filtro:

  • sullo zoccolo della lavatrice;
  • al di sotto del cestello della lavatrice.

Esistono essenzialmente due tipi di filtro:

  • quello classico, presente nella maggior parte delle lavatrici;
  • quello auto-pulente, che generalmente non necessita di ispezioni periodiche.

Il filtro classico è di gran lunga preferibile in quanto ispezionabile con facilità, mentre il secondo tipo di filtro, per poterne verificare la condizione, richiede l’intervento di un tecnico.
Dunque il compito che svolge questo piccolo elemento è fondamentale per il corretto funzionamento della lavatrice.

Esso inoltre trattiene le impurità, sia di piccole che di grandi dimensioni, in modo tale da impedire loro di finire nelle tubature creando conseguenze molto gravi.

Per questo motivo è importante sapere come pulire il filtro della lavatrice.

Come pulire la lavatrice

I problemi dovuti alla mancata pulizia di un filtro della lavatrice

Non sapere come pulire il filtro della lavatrice può portare a conseguenze anche gravi.

Il problema maggiore che la sporcizia, le monetine o anche fazzoletti creano andando ad intasare un filtro è quello di provocare il versamento di tutta l’acqua di scarico sul pavimento.

Un ulteriore conseguenza della presenza di un filtro non pulito è quella di inondare il bucato di cattivi odori.

Talvolta questo problema può essere imputato erroneamente al detersivo utilizzato o al fatto che i vestiti lavati non si siano asciugati come avrebbero dovuto,

sottovalutando la probabilità che il filtro intasato non possa svolgere correttamente il proprio funzionamento.

Una volta capito tutto questo si è pronti a conoscere come deve essere pulito il filtro della lavatrice.

Come pulire il filtro della lavatrice al meglio

Capire come pulire il filtro della lavatrice è un compito facile e veloce, specialmente se esso è posizionato sul fronte dell’elettrodomestico o sotto al cestello.

Non si richiedono neanche attrezzi tecnici o altri elementi, fuorché un cacciavite o, raramente, una chiave inglese.

Una volta individuata la posizione che occupa il filtro della propria lavatrice, sarà necessario svitare le viti posizionate nelle sue vicinanze, al fine di consentire di estrarlo.

Sicuramente questa operazione provocherà un riversamento dell’acqua sul pavimento, pertanto è necessario premunirsi di uno straccio o di un secchio.

Una volta estratte le viti è necessario pulire con cura l’area d’intervento, eliminando tutti i residui presenti.

Fatto ciò sarà possibile riposizionare il filtro e le viti adiacenti, stando attenti a riporre il tutto nella posizione corretta.

L’operazione può dunque considerarsi conclusa e a questo punto si hanno tutte le conoscenze relative a come pulire il filtro della lavatrice.

 Risolvere problemi lavatrice

Come risolvere i problemi con il filtro della lavatrice?

Esistono dei metodi però che ti consentono di evitare di sapere come pulire il filtro della lavatrice.

La causa principale che provoca l’intasamento del filtro con le conseguenze già indicate è, infatti, la presenza di elementi di grandi dimensioni

che possano occludere questo importante elemento della lavatrice.

In realtà esistono altre due cause:

  • la prima è l’utilizzo di acqua calda nel processo di lavaggio dell’elettrodomestico, che favorisce la formazione di calcare, che può essere elemento di intasamento del filtro;
  • la seconda è invece proprio l’utilizzo dei detersivi..

La soluzione ideale a tutto questo è l’installazione dell’ozonizzatore domestico. Questo dispositivo comporterà tanti vantaggi, consentendo di evitare la formazione del calcare

e rendendo superfluo l’utilizzo di detersivi, e garantendo capi sempre puliti e profumati, ma soprattutto renderà superfluo capire come pulire il filtro della lavatrice.

Pulire il filtro della lavatrice con l'ozonizzatore domestico

La miglior soluzione per il tuo filtro della lavatrice

Ma l’ozonizzatore domestico per eccellenza che ti impedirà di capire come pulire il filtro della lavatrice è quello offerto da Cleanstart.

Esso garantirà dei vantaggi anche a livello economico. Questo dispositivo, infatti, utilizza solamente acqua fredda e consente di risparmiare energia e denaro necessari al processo di riscaldamento dell’acqua.

Inoltre, sempre sotto un punto di vista economico, mediante l’ozonizzatore domestico Cleanstart potrai ridurre notevolmente le tempistiche di lavaggio: un lavaggio standard, ad esempio, potrà essere concluso in trenta minuti e non più in due ore!

Ma i vantaggi che comporta l’ozonizzatore domestico Cleanstart non finiscono qui. Infatti la sua installazione rende inutile l’utilizzo di detersivi e ammorbidenti, che rappresentano

una delle cause che provocano l’intasamento del filtro, e non sarà più necessario sapere come pulire il filtro della lavatrice.