Camicie in lavatrice, con Cleanstart pulite e igienizzate sempre

camicie in lavatrice

Scopri come lavare le camicie in lavatrice con i consigli di Cleanstart.
Non tutti gli indumenti da lavare richiedono lo stesso trattamento, alcuni come le camicie prevedono particolari attenzioni.

Indice

La giornata di molte persone si svolge con ritmi a dir poco frenetici e non sempre si riesce a dedicare il tempo necessario al lavaggio delle camicie, che avendo delle caratteristiche specifiche andrebbero separate dagli altri capi.

Spesso si tende a fare un bucato in lavatrice unico e con più capi possibili per ottimizzare, senza applicare preventive selezioni, capita quindi che i panni rimangano sporchi e macchiati o che il bucato non profumi di fresco.

Una soluzione semplice ed efficace per ottenere un bucato pulito senza troppa fatica è il metodo introdotto da Cleanstart, un ozonizzatore domestico per lavatrice pratico e universale, che si adatta a qualsiasi tipo di lavatrice.

Il generatore di ozono permette di ottenere un bucato perfetto senza l’utilizzo di detersivi o ammorbidenti, servendosi semplicemente di acqua e ozono.

Come lavare le camicie in lavatrice

La maniera corretta che indica come lavare le camicie in lavatrice è decisamente complessa ma, anche se il tempo sembra sfuggire dalle mani, è importante dedicare qualche minuto in più per comprendere il giusto metodo che possa mostrarci come lavare le camicie.

Secondo i consigli tramandati dalle nonne è importante seguire passo dopo passo i seguenti step:

  • Leggere attentamente le informazioni riportate sull’etichetta. All’interno dell’indumento è fissata una fascetta che comunica il tipo di lavaggio dell’indumento, se a mano o in lavatrice, e la temperatura dell’acqua.
  • Prima del lavaggio delle camicie in lavatrice è fondamentale individuare le eventuali macchie presenti, in tal caso è necessario pretrattare i capi.
  • Eliminare le macchie delle camicie. Può capitare che sulle camicie rimangano macchie di trucco, aloni di sudore e residui di grasso; per eliminare i cattivi odori e le chiazze basterà  sfregarle leggermente, con un po’ di sapone di Marsiglia imbevuto in acqua tiepida otterrete dei buoni risultati.

camicie in lavatrice

Se l’etichetta consente il lavaggio in lavatrice, è importante selezionare un ciclo adatto, possibilmente breve e che comprenda una centrifuga a bassi giri. Si consiglia inoltre, di scegliere una temperatura non elevata, basteranno 30° per i tessuti sintetici e 40° per le camicie in cotone.

  • Le camicie in lavatrice vanno inserite abbottonate e al rovescio, per impedire che i residui di detersivo possano attaccarsi al tessuto.
  • Come far asciugare le camicie? Il modo più corretto è quello di lasciare che la camicia si asciughi all’aria aperta, meglio se appoggiata ad una gruccia. Utilizzare l’asciugatrice potrebbe essere controproducente, poiché si rischierebbe di rimpicciolire il capo o rovinare il tessuto.
  • Lavaggio camicie a mano. Dopo aver messo la camicia in ammollo e sfregato abbondantemente ma delicatamente l’indumento, è consigliabile stenderlo senza strizzare troppo. Questa operazione potrebbe risultare un ostacolo nel momento della stiratura dei capi.

Come ottenere una camicia igienizzata e pulita

Per ottenere risultati impeccabili e camicie igienizzate profondamente però, nulla è alla pari dell’ossigeno attivo: in 30 minuti di lavaggio rapido con acqua fredda è in grado di pulire e igienizzare, lasciando una piacevole sensazione di fresco sui capi.

Il metodo utilizzato da Cleanstart, ovvero il lavaggio con ozono, garantisce un bucato perfetto, offrendo svariati vantaggi:

  • Bucato igienizzato, panni puliti e morbidi.
  • Bucato ecologico, poiché non è necessario l’uso di detersivi o ammorbidenti che contribuiscono all’inquinamento ambientale.
  • Risparmio energetico, grazie ai lavaggi brevi e ad acqua fredda
  • Più tempo libero da dedicare alle proprie passioni.

ozonizzatore domestici per lavatrice

 

Our Reader Score
[Total: 1 Average: 5]