Bucato ecologico a prova di pelle

bucato ecologico

Verso un bucato ecologico

L’inquinamento delle acque dovuto a detersivi e sostanze chimiche non è più una novità, e sempre più persone stanno cominciando a sostituire i tradizionali lavaggi optando per avere un bucato ecologico.

Se si pensa a quante lavatrici facciamo ogni settimana, moltiplicate per tutte le famiglie si intuisce la grandezza del problema, ed il suo impatto a livello ambientale.

Tonnellate di prodotti chimici, di diverso tipo e genere, finiscono ogni giorno nel tubo di scarico….per fortuna però esistono diverse soluzioni, che si possono adottare per cercare di ridurre il fenomeno.

Come si può pensare dunque ad un bucato ecologico in lavatrice?
Cosa può darci la garanzia di un bucato veramente green, ma che allo stesso tempo pulisca in maniera efficace soddisfando le nostre esigenze?

Naturalezza dei detergenti

Sembra quasi un miraggio poter ricercare un bucato naturale.
A volte ci affidiamo a delle etichette di detergenti che vantano proprietà naturali, che spesso proprio naturali non sono, o comunque non del tutto.

E per avere un vero bucato disinfettato dobbiamo comunque aggiungere prodotti chimici, che vanno ad annullare la nostra buona scelta fatta in precedenza.

Quindi come eliminare del tutto i prodotti chimici?
Oltre al problema dell’impatto sull’ambiente bisogna pensare che parte delle sostanze che li compongono finiranno con il depositarsi sugli abiti che tutti i giorni indosseremo.
Questo fenomeno è una delle cause delle tante allergie ed intolleranze, sempre più diffuse e alle quali ormai solo in pochi restano esenti.

Dobbiamo quindi pensare a delle alternative che non siano semplicemente quei prodotti “un po’ naturali”.
Ad esempio è capitato a tutti di imbattersi nelle pubblicità che ci parlano del sapone di Marsiglia. Ma quanto ce n’è davvero?
Gli obiettivi di noi tutti sono sempre gli stessi:

  • avere un bucato pulito;
  • avere un bucato igienizzato e disinfettato;
  • ridurre le spese e gli sprechi;
  • cercare di essere sostenibili e scegliere soluzioni ecologiche.

Non è impossibile coniugare tutte queste cose, bisogna cominciare a pensare diversamente dal classico lavaggio in lavatrice.
Basta continuare con ammorbidenti e detergenti, basta con l’abitudine, possiamo provare delle soluzioni alternative.

Forse smetteremo di avere quelle irritazioni della pelle di cui non conosciamo bene l’origine e che ogni tanto si presentano, pensandoci bene potrebbero proprio essere il risultato di detergenti troppo aggressivi per noi e da troppo tempo usati.

Un nuova soluzione per il tuo bucato ecologico: Cleanstart

Esiste oggi, la possibilità di usare un metodo diverso per il lavaggio del bucato di casa, l’ozonizzatore Cleanstart.
Si tratta di un prodotto innovativo ed efficace, che utilizza l’ozono, il più potente detergente igienizzante naturale. Come?

Cleanstart trasforma l’acqua di rete in un detergente naturale ed igienizzante, che lascia il bucato fresco e pulito, con la sicurezza di un lavaggio 100% green.

Non è infatti necessario utilizzare detersivi ed ammorbidenti, che eviteranno di finire nel nostro tubo di scarico, a beneficio dell’ambiente.

OZONO: LO SAPEVI CHE?

funzioni dell'ozono per un bucato perfetto

Il sistema di sanificazione all’ozono è un metodo di pulizia completamente ecologico, non lasciando dietro di sé alcun tipo di residuo chimico, ed è stato definito come agente sicuro “GRAS” dall’F.D.A, l’ente statunitense Food and Drug Administration.
Il Ministero della Sanità, con il protocollo n° 24482 del 31/07/1996, ha riconosciuto l’utilizzo dell’ozono nel trattamento dell’aria e dell’acqua, come presidio naturale per la sterilizzazione di ambienti contaminati da batteri, virus, spore, muffe ed acari.

Si possono inoltre lavare capi bianchi e colorati assieme e materiali di tipo diverso, risparmiando tempo, riducendo il numero delle lavatrici ed evitando la scocciatura di dover dividere i vestiti per colore, con il rischio di combinare qualche disastro e avere brutte sorprese.

Il risparmio di energia è un’altra carta a suo favore, Cleanstart utilizza solamente acqua fredda e un programma di lavaggio di 30 minuti.

Che dire, è davvero la soluzione ideale per chi cerca alternative sostenibili al lavaggio tradizionale del bucato!

Si stima che una famiglia di quattro persone possa arrivare a risparmiare, in un anno, circa euro 600. Considerato che non si inquina, si spende di meno, si ottengono degli ottimi risultati e ne beneficia la nostra pelle, Cleanstart è davvero una prodotto utile, che dovrebbe entrare a far parte della vita di tutti noi.

Chi può utilizzare l’ozonizzatore domestico per lavatrice Cleanstart

Cleanstart è compatibile con tutti i modelli di lavatrice e si può installare in maniera semplice e rapida.
In pochissimo tempo potrete beneficiare di tutti i suoi vantaggi, avrete molto più tempo da dedicare a quello che preferite e la sicurezza di lavare in maniera totalmente ecologica e naturale.

Cleanstart pulisce profondamente il bucato in 3 fasi:

  • Ossidazione, che elimina gli agenti contaminanti di varia natura;
  • Igienizzazione, che eliminazione virus, batteri e spore;
  • Annullamento dei cattivi odori, che lascia il bucato fresco e pulito.

Questa tecnologia nasce per soddisfare le esigenze di grandi catene alberghiere, una soluzione efficace per mantenere alti standard di qualità e rispettare ambiente. Ora Cleanstart è disponibile anche a livello domestico: un aiuto concreto ed una risposta innovativa ad un problema attuale che tocca ognuno di noi.

Our Reader Score
[Total: 4 Average: 4.3]