,

Bucato che puzza? Risolvi il problema per sempre grazie all’ozono!

bucato che puzza

Il bucato che puzza, nonostante venga lavato correttamente e utilizzando grandi quantità di detersivo o ammorbidente, è un problema piuttosto comune.

Sempre più famiglie, ma anche strutture alberghiere e sanitarie, stanno affidandosi a Cleanstart per ottimizzare la buona riuscita del proprio bucato. Chi tiene al benessere e alla salute dei propri cari non può non desiderare un bucato naturale, bianco e impeccabile, che profumi sempre di fresco pulito.

Indice:

Il metodo green ed ecologico per ottenere risultati totalmente soddisfacenti è quello di installare sulla propria lavatrice un ozonizzatore domestico.

Perché il bucato puzza? Come contrastare il problema grazie al lavaggio con ozono?

Bucato ecologico può significare, a volte, risultati deludenti. Il mercato dei detersivi propone un sacco di soluzioni, molto costose e spesso complicate da utilizzare, che pur rispettando l’ambiente non permettono di estrarre dalla lavatrice della biancheria perfettamente pulita, come si desidera per sè e i propri cari.

Quali sono i motivi per cui, spesso, la biancheria appena lavata puzza?

Ecco i principali:

  • L’acqua di rete è troppo dura o troppo carica di metalli pesanti, che impregnano i tessuti di odore sgradevole;
  • Il detersivo scelto non è in grado di distruggere tutti i batteri, responsabili del cattivo odore;
  • Il tipo di lavaggio selezionato sul display della propria lavatrice non è adeguato al bucato;

La soluzione a tutto questo, che garantisce anche un notevole risparmio di tempo ed energia, è l’installazione di un dispositivo come Cleanstart, l’ozonizzatore domestico in grado di risolvere definitivamente il problema del bucato che puzza.

bucato che puzza in lavatrice

No detergenti, sì al bucato igienizzato; Basta col bucato che puzza!

Il lavaggio con ozono è il metodo più innovativo, sicuro, economico ed ecologico per ottenere bucati sempre impeccabili ma, soprattutto, profondamente puliti e disinfettati.

L’ozonizzatore domestico funziona in questo modo:

  • Trasforma l’acqua di rete, anche se fredda, in ozono. L’ozono è un potente smacchiante, in grado di disgregare i residui solidi dai tessuti;
  • Nelle fasi finali del lavaggio l’ozonizzatore riconverte l’ozono in ossigeno attivo, che sbianca ed elimina la totalità dei batteri e delle spore presenti sui tessuti, che sono i principali responsabili del bucato che puzza.

In tutto questo non è assolutamente necessario l’impiego di alcun detersivo, ammorbidente o additivo chimico, perché la stessa acqua diventa un detergente potentissimo, che funge anche da disinfettante naturale.

Questa metodologia di lavaggio consente di non dover mai più acquistare prodotti chimici, con un notevole risparmio sui detergenti. C’è poi da considerare che, molte volte, sono proprio gli additivi contenuti nei detersivi industriali di scarsa qualità ad imprimere un odore sgradevole alla biancheria ed a creare il problema del bucato che puzza.

Stop al bucato che puzza

Quali altri benefici si ottengono grazie al bucato ecologico e naturale?

Il lavaggio con ossigeno attivo permette di migliorare nettamente la qualità della vita di tutta la famiglia e a porre fine al fastidioso problema del bucato che puzza.

Ad esempio:

  • Spariscono i disturbi da allergia provocati dai detersivi chimici, come le dermatiti da contatto, le congiuntiviti allergiche, l’asma o le riniti persistenti;
  • Si gode del contatto con biancheria sempre pulita e fresca, un piacere soprattutto quando si parla di lenzuola e federe. Coricarsi tra biancheria pulita aiuta a conciliare il sonno ed a dormire meglio;
  • Si evita di contaminare il cibo con batteri e cattivi odori, soprattutto per quanto riguarda tovaglie e tovaglioli, che devono essere sempre perfettamente igienizzati;
  • Si può beneficiare della splendida sensazione di indossare abiti puliti, senza la minima traccia di odore di sudore.

L’effetto combinato di ozono e ossigeno attivo, inoltre, agisce sulle fibre dei tessuti, ammorbidendole e rendendole elastiche in maniera completamente naturale.

Questo permette di evitare anche l’uso dell’ammorbidente, di preservare più a lungo la bellezza dei capi e di fare davvero un bucato naturale. Non succederà mai più di estrarre dalla lavatrice biancheria che non ha riacquistato il suo brillante bianco originale o un bucato che puzza.

Risparmio di tempo ed energia: mai più bucato che puzza!

L’ozonizzatore domestico permette oltre a risolvere il problema del bucato che puzza:

  • Di lavare a basse temperature;
  • Di utilizzare solo i programmi veloci;
  • Di evitare l’uso dei detersivi;

Tutto questo si traduce in minor utilizzo di acqua e corrente, con netti risparmi in bolletta e minor impatto inquinante sull’ambiente.

bucato che puzza

Il tutto senza rinunciare all’igiene profonda e alla sicurezza di un bucato che non emana odori sgradevoli e non trattiene microrganismi dannosi come funghi, spore, batteri, polvere ed acari.

Chi desidera donare, ogni giorno, totale sicurezza alla propria famiglia può farlo con il lavaggio con ozono.

Bucato che puzza? Risolvi il problema con un ozonizzatore domestico:

Dove si trova e come funziona l’ozonizzatore domestico Cleanstart

L’ozonizzatore domestico Cleanstart è un piccolo apparecchio compatibile con tutti i modelli di lavatrice. Si installa in pochissimi minuti ed è subito pronto a convertire la semplice acqua fredda di rete in un detergente potentissimo, in grado di smacchiare, deodorare, ammorbidire e igienizzare il bucato.

Il tutto in modo ecologico ed economico. Non capiterà mai più di dover fare secondi lavaggi perché si estrae dalla lavatrice un bucato che puzza!